DEFERIZZAZIONE - IDROEQUIP S.r.l. Tecnologie di Lavaggio

Vai ai contenuti

Menu principale:

DEFERIZZAZIONE

Prodotti > Trattamento acque > Idroconsult

Impianti di deferizzazione

IL PROBLEMA DEL FERRO

Ferro, manganese e idrogeno solforato sono elementi di particolare importanza nel trattamento delle acque poiché possono, anche se presenti solo in tracce, seriamente compromettere l'utilizzo di una fonte di approvvigionamento.
Il ferro è uno dei contaminanti più difficili da rimuovere, a causa della sua capacità di poter cambiare valenza passando dallo stato solubile (Fe++) a insolubile (FE+++).
Quando ossigeno o un agente ossidante è introdotto nell'acqua, il ferro tende a ossidarsi e precipitare, portandola ad un colore che può variare da giallo paglierino fino a rosso-marrone dipendentemente dalla sua concentrazione.
Ciò comporta la possibilità di intasamenti nelle tubazioni, lo sporcamento e l'inquinamento delle resine a scambio ionico nei sistemi di addolcimento, riducendone drasticamente il ciclo di vita.
Risulta necessaria l'eliminazione degli stessi come pretrattamento nella maggior parte dei casi.
Alcuni batteri possono ulteriormente complicare le problematiche relative al ferro disciolti:
organismi come il Crenothrix, Sphaerotilus e Gallionella utilizzando il ferro come fonte energetica, possono formare una gelatina di colore rossastro che può intasare le tubazioni.


TECNOLOGIE
Gli impianti di deferizzazione della SERIE WFI/B eliminano il ferro in soluzione utilizzando resine catalitiche specifiche che agiscono in presenza dell'ossigeno contenuto nell'acqua da trattare.

Gli impianti di deferizzazione della SERIE WFI/P eliminano il ferro e il manganese in soluzione utilizzando resine catalitiche che agiscono in presenza di un ossidante dosato nell'acqua da trattare.

APPLICAZIONI
Acque di pozzo destinate ad uso potabile, alimentare, industriale

Torna ai contenuti | Torna al menu